Comune di Segrate




Spazio banner



 

Scuola: stanziati 1,6 milioni di euro per il Piano di diritto allo studio
Il finanziamento biennale introdurrà anche progetti innovativi e amici dell'ambiente: il Bicibus e l'iniziativa a scuola senza zaino

Varata per le scuole di Segrate la manovra da 1,6 milioni di euro che migliora ancor di più la qualità dei servizi e delle strutture e favorisce i temi ambientali. Il Consiglio Comunale nella seduta di lunedì 30 settembre ha promosso a pieni voti il Piano di diritto allo studio 2019-2021. Un documento che certifica l'alta qualità delle proposte che il Comune fornisce ai tre istituti comprensivi cittadini e quindi ai 4.000 studenti segratesi.

Il Piano ha validità biennale e consente così alle istituzioni scolastiche una programmazione educativa più ampia nel segno della continuità e dell'efficientamento degli interventi. Tanti i progetti graditi che vengono rifinanziati: di educazione ambientale e civica; di lotta all'inquinamento e agli sprechi; di protezione civile; di educazione stradale e alimentare, anche grazie al supporto della società che ha in concessione il servizio di mensa scolastica; di formazione alla legalità e al contrasto del bullismo e del cyberbullismo; e ancora progetti di lettura, concorsi letterari, percorsi di igiene dentale e attività legate alla musica, allo sport e all'educazione motoria con specialisti del CONI.

Diverse le novità introdotte, su tutte la classe di prima elementare pubblica montessoriana, il progetto pilota a scuola senza zaino, l'innovativo servizio di mobilità ecologica denominato Bicibus, un vero e proprio autobus a pedali che porterà i bambini a scuola, e l'acquisto tramite una sponsorizzazione di 400 borracce d'alluminio già donate agli alunni di prima elementare che potranno così utilizzarle al posto alle bottigliette di plastica monouso.

Progetti che si integrano con la manutenzione ordinaria e straordinaria e con il completamento della messa a norma delle scuole cittadine (nel corso del 2019 sono stati investiti 1,2 milioni di euro per riqualificare diversi plessi), la fornitura dei libri di testo, gli interventi integrativi dell'orario scolastico di pre e post scuola, i servizi di supporto agli alunni più bisognosi, di trasporto scolastico, anche e soprattutto amici dell'ambiente come il Piedibus, l'orientamento scolastico e gli stage di alternanza scuola-lavoro, le borse di studio agli studenti meritevoli e le tante iniziative culturali per famiglie promosse dall'Amministrazione Comunale al Centro Verdi, in Biblioteca e a Cascina Commenda. Alle tre direzioni didattiche anche un contributo complessivo diretto pari a 175.000 euro all'anno per finanziare iniziative gestite in autonomia.

"Siamo oltre il concetto di sostegno del diritto allo studio - commenta l'assessore alla Scuola Gianluca Poldi -, siamo alla costruzione di un tessuto culturale ed educativo di cui il Comune è anello propositivo e non solo un centro di manutenzioni”.

"L’ufficio scuola del Comune è cresciuto sempre più diventando uno degli snodi fondamentali di supporto a istituti scolastici e famiglie - prosegue il sindaco Paolo Micheli -, coordinando le competenze di molti altri settori comunali coinvolti e creando dialoghi e legami con varie professionalità dentro e fuori dalla scuola, inclusi sponsor e associazioni dei genitori. Un grazie sentito a chi ogni giorno lavora con dedizione e professionalità per garantire ai nostri studenti una scuola di altissima qualità, nei servizi e nelle strutture".


Ultimo aggiornamento: 1 ottobre 2019 < Indietro
 

Footer
Ente Certificato

Palazzo Comunale: via 1° Maggio | 20090 Segrate | Codice Fiscale 83503670156 | Partita IVA 01703890150
Tel. +39.02.269.021 | Fax 02.213.3751 | Posta Elettronica Certificata: segrate@postemailcertificata.it