Aggiornamento del 15 luglio 2020

Dal 15 luglio, in Lombardia, obbligo di mascherine all’aperto solo nei casi in cui non sia possibile garantire il distanziamento sociale. È comunque necessario averle sempre con sé e indossarle al chiuso.

Nello specifico l’articolo contenuto nell'Ordinanza 580 in vigore fino al 31 luglio prevede che “Nel territorio regionale è fatto obbligo di usare le mascherine o, in subordine, qualunque altro indumento a copertura di naso e bocca, nei luoghi al chiuso accessibili al pubblico, inclusi i mezzi di trasporto. L’obbligo di indossare le mascherine si applica anche all’aperto in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza interpersonale di un metro tra soggetti che non siano membri dello stesso gruppo familiare oppure conviventi. In ogni caso la mascherina deve essere sempre detenuta con sé ai fini del suo eventuale impiego”.

Si allega il testo dell'Ordinanza.

Aggiornamento del 10 luglio 2020

L’Ordinanza 579 del 10 luglio di Regione Lombardia conferma la ripresa degli sport di contatto, di squadra e individuali a partire da sabato 11 luglio. Lo svolgimento deve comunque avvenire nel rispetto delle disposizioni riportate all’interno dell’Allegato 1 dell’Ordinanza 579, che resteranno valide fino a venerdì 31 luglio 2020.

In particolare, si stabilisce che:

  • l’accesso alla sede dell’attività sportiva può avvenire soltanto in assenza di sintomi (es. febbre, tosse, difficoltà respiratoria, alterazione di gusto e olfatto) al momento dello svolgimento dell’attività e nei tre giorni antecedenti;
  • all’ingresso deve essere rilevata la temperatura corporea: in caso di temperatura maggiore di 37.5 °C l’accesso non sarà consentito;
  • deve essere mantenuto, per almeno 14 giorni, un registro dei presenti nella sede dell’attività di allenamento o della competizione sportiva.
Aggiornamento 29 giugno 2020
Regione Lombardia con l'Ordinanza 573 ha prorogato l'obbligo di indossare le mascherine anche all'aperto fino al 14 luglio.Dal 10 luglio possono riprendere gli sport di contatto, previo il verificarsi delle condizioni previste dalla lettera "g" dell’art. 1 del DPCM dell’11 giugno 2020.
 
Si allega il testo dell'Ordinanza.
 
Aggiornamento 15 giugno 2020

Tutte le aree giochi della città da lunedì 15 giugno sono aperte. Verranno pulite periodicamente, così come richiesto dalle linee guida di Governo e Regione Lombardia, dal personale di AMSA e dal personale impiegato in un progetto sociale di reinserimento lavorativo per detenuti. In tutte le aree gioco verranno affissi cartelli informativi con le semplici regole da seguire per tutelare la salute di tutti.
 
Aggiornamento 15 giugno 2020

Sono in vigore il DPCM dell'11giugno e l'Ordinanza n. 566 di Regione Lombardia del  giugno.Si allega il testo l'Ordinanza.
 
Aggiornamento del 12 giugno 2020
 
Da lunedì 15 giugno riapre lo Sportello Sanitario presso il Palazzo Comunale di via Primo Maggio, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12.30. L'accesso sarà consentito a una sola persona alla volta, solo se munita di mascherina e a seguito di misurazione della temperatura che dovrà essere inferiore ai 37,5°C. A gestire l'entrata sarà il personale delle reception tramite un regolacode.

Aggiornamento del 3 giugno 2020

A partire dal 3 giugno sarà nuovamente consentito spostarsi tra regioni diverse per qualsiasi motivo. 

Aggiornamento del 29 maggio 2020

Riaprono i mercati del sabato (Segrate centro) e del mercoledì (Redecesio).

Sabato 30 maggio dalle 8.30 alle 13.30 riapre il Mercato Agricolo dei Navigli in via 25 Aprile (zona pedonale fronte Centro Culturale Verdi)

Mercoledì 3 giugno riparte il mercato di Redecesio sul piazzale di via Verdi, apertura dalle 8.30 alle 13

L'apertura resta condizionata alle norme di sicurezza vigenti che verranno fatte rispettare dal personale della Polizia Locale e durante il mercato del mercoledì dal Gruppo Alpini di Segrate che ringraziamo per la collaborazione.

In particolare:

  • Obbligo di indossare le mascherine protettive
  • L'accesso all’area mercato è contingentata ed è possibile a un solo componente per nucleo familiare, fatta eccezione per la necessità di portare con sé minori di 14 anni, persone disabili o anziane
  • All'ingresso verrà rilevata la temperatura corporea che non dovrà superare i 37,5°C
  • In coda e all'interno sono vietati gli assembramenti e si dovrà rispettare il distanziamento interpersonale di almeno un metro
  • Gli operatori dovranno mettere a disposizione dei clienti sistemi per la sanificazione delle mani e guanti monouso in caso di vendita di prodotti che possono essere scelti toccando in autonomia la merce
  • Vietata la prova di indumenti e la vendita di beni usati

Aggiornamento del 21 maggio 2020

Da lunedì 25 maggio il mercato settimanale di via De Amicis verrà riaperto a tutte le categorie commerciali, alimentari e non alimentari, così come disposto dall'ordinanza di Regione Lombardia e dall'ordinanza del sindaco Paolo Micheli che ha valutato positivamente il test d'apertura di lunedì 18 maggio.L'apertura è condizionata alle norme di sicurezza a tutela dei clienti e degli operatori che verranno fatte rispettare dal personale della Polizia Locale e dai volontari dell'Associazione Nazionale Carabinieri.
 
In particolare:

  • Obbligo di indossare le mascherine protettive
  • L'accesso all’area mercato è consentita a un numero massimo di 100 persone contemporaneamente e a un solo componente per nucleo familiare, fatta eccezione per la necessità di portare con sé minori di 14 anni, persone disabili o anziane
  • All'ingresso verrà rilevata la temperatura corporea che non dovrà superare i 37,5°C
  • In coda e all'interno sono vietati gli assembramenti e si dovrà rispettare il distanziamento interpersonale di almeno un metro
  • Gli operatori dovranno mettere a disposizione dei clienti sistemi per la sanificazione delle mani e guanti monouso in caso di vendita di prodotti che possono essere scelti toccando in autonomia la merce
  • Vietata la prova di indumenti e la vendita di beni usati.

Si allega l'ordinanza sindacale n. 12-2020


Aggiornamento del 21 maggio 2020 

Gruppo CAP ha comunicato oggi, giovedì 21 maggio, la riapertura delle case dell'acqua di piazza 9 Novembre e di via Trento. Dopo le settimane di chiusura, le due strutture sono state sanificate ed è stata effettuata un'analisi approfondita dell'acqua che ha dato esito positivo alla riapertura.


Aggiornamento del 18 maggio 2020

A causa di un problema tecnico in fase di risoluzione, non è stato possibile riaprire oggi le case dell'acqua di Segrate centro e Redecesio come annunciato. Le due strutture, salvo diverse indicazioni del Gruppo CAP, verranno riaperte nel pomeriggio di mercoledì 20 maggio, al più tardi nella mattinata di giovedì 21 maggio.

Ci scusiamo con gli utenti.


Aggiornamento del 17 maggio 2020

  • Il Presidente del Consiglio dei Ministri ha firmato il DPCM del 17 maggio che introduce da lunedì 18 maggio importanti novità riguardanti la Fase 2 nazionale.
  • Regione Lombardia ha diramato le linee di indirizzo per la riapertura delle attività economiche e produttive.

Si allegano il DPCM 17 maggio con gli allegati e le linee di indirizzo di Regione Lombardia.


Aggiornamento del 16 maggio 2020

Le altre novità che verranno introdotte da lunedì 18 maggio 2020:

  • Riaprono i parchi che nei fine settimana verranno presidiati dalle Guardie Ecologiche dell'Idroscalo. Pattugliando a cavallo daranno una mano alle forze dell'ordine nel far rispettare le norme di sicurezza anti assembramento. Si potrà passeggiare e fare attività motoria individuale, mentre resta il divieto di utilizzo delle aree gioco e delle aree fitness.
  • Riaprono le case dell'acqua di piazza IX Novembre e di via Trento. Le strutture giovedì scorso sono state sanificate dal Gruppo CAP che per mantenere il giusto distanziamento tra le persone, lascerà chiusi i rubinetti centrali.
  • Settimana prossima riaprono le biblioteche con accessi contingentati. Martedì 19 maggio tocca alle biblioteche di San Felice (dal lunedì al venerdì dalle ore 10.30 alle ore 12.30) e Redecesio (martedi e giovedì 15.30-18.30; mercoledì 9.30-12.30 e 15.30-18.30; venerdì 9.30-12.30). Mercoledì 20 maggio porte aperte alla Biblioteca centrale (con ingresso da via 25 Aprile e uscita da piazza San Francesco) e a quella di Cascina Ovi (gli orari sono in fase di definizione e verranno comunicati nei prossimi giorni). 

Si allega l'Ordinanza n. 11/2020


Aggiornamento del 15 maggio 2020
 
Riapre lunedì 18 maggio il mercato settimanale di via De Amicis con tutte le precauzioni del caso.
  • Saranno presenti esclusivamente 24 banchi alimentari (compresi i due banchi solitamente attivi al mercato di Redecesio) in un’area circoscritta.
  • L'ingresso sarà contingentato, potranno entrare fino a un massimo di 48 persone per volta dalle 8.30 alle 13.
  • Sarà consentito l'accesso solo a un componente per famiglia, con la possibilità di avere con sé minori di 14 anni, persone disabili o anziani.
  • Sarà obbligatorio indossare mascherine.
  • Sarà obbligatoria la misurazione della temperatura, con divieto d'accesso all'area del mercato a chi avrà una temperatura uguale o maggiore a 37,5 gradi.
  • Sarà consentita la presenza di 2 operatori al massimo a banco, muniti di mascherine e guanti. Gli operatori dovranno mettere a disposizione della clientela gel disinfettante.

È stato nominato un Covid Manager che coordinerà sul posto tutte le operazioni di messa in sicurezza e presidio dell'area, in collaborazione con la polizia locale, il personale comunale e i volontari addetti all'assistenza dei clienti e degli operatori del mercato.

Si allega la planimetria del mercato.


Aggiornamento del 12 maggio 2020

Tornano in vigore da lunedì 18 maggio i divieti di sosta per il lavaggio delle strade su tutto il territorio comunale dopo la temporanea sospensione attuata per fronteggiare l'emergenza Coronavirus. Il servizio di spazzamento delle strade non è mai stato interrotto, seppur eseguito in alcune vie con qualche variazione di orario e con le difficoltà di manovra date dai veicoli posteggiati. Da lunedì anche i mezzi di AMSA riprenderanno il regolare servizio, seguiti dal personale della Polizia Locale.


Aggiornamento del 7 maggio 2020

Il Presidente Fontana ha integrato le precedenti disposizioni con l’Ordinanza regionale n. 541 del 7 maggio 2020. L'Ordinanza consente la riapertura di impianti, centri e siti sportivi dove praticare sport individuali all'aperto e prevede alcune disposizioni per garantire la sicurezza igienico-sanitaria delle strutture.


Aggiornamento del 3 maggio 2020

L’Ordinanza n. 539 del 3 maggio 2020 di Regione Lombardia, in sostituzione della precedente Ordinanza n. 537 del 30 aprile 2020, stabilisce specifiche indicazioni valide per la Lombardia dal 4 al 17 maggio, a integrazione delle norme nazionali previste dal DPCM del 26 aprile.

Nell’Ordinanza sono confermate: l’obbligatorietà dell’uso delle mascherine, o indumenti utili a coprire naso e bocca e alcune disposizioni per i mercati all’aperto, per il commercio al dettaglio e per altre attività economiche. Il testo integrale dell’ordinanza è disponibile in fondo alla pagina.

Il Presidente Attilio Fontana ha firmato il 30 aprile anche l'Ordinanza n. 538 per la regolamentazione del trasporto pubblico locale - con validità dal 4 maggio al 31 agosto per:

  • regolare il distanziamento e introdurre l'obbligo di utilizzare guanti e mascherine a bordo dei mezzi, nelle stazioni e nelle fermate
  • minimizzare le possibilità di assembramento nei principali interscambi
  • ripristinare progressivamente il numero delle corse alla frequenza “pre-emergenza” sull’intero territorio regionale

In seguito alle indicazioni contenute nel DPCM del 26 aprile, nell'Ordinanza 537 di Regione Lombardia del 30 aprile e alle decisioni prese dall'Amministrazione comunale con l'Ordinanza 9-2020 per contenere la diffusione del Coronavirus ma consentire la ripartenza di alcune attività, ecco alune informazioni sui comportamenti che si dovranno tenere a Segrate nella cosiddetta Fase 2 che prenderà il via lunedì 4 maggio.

MASCHERINE OBBLIGATORIE

È obbligatorio l'utilizzo della mascherina ogniqualvolta ci si rechi fuori dall’abitazione. L'obbligo non si applica ai minori di 6 anni, alle persone con disabilità e alle persone che in quel momento le accudiscono.

ASSEMBRAMENTI VIETATI

È vietato l'assembramento in luoghi pubblici e privati ed è necessario mantenere la distanza interpersonale di almeno 1 metro.

SPOSTAMENTI

Ci si può spostare per comprovate esigenze lavorative, sanitarie e per necessità (compresa la visita ai congiunti) all'interno dei confini regionali.

ATTIVITA' MOTORIA

L’attività motoria e sportiva è consentita solo in solitaria mantenendo la distanza di sicurezza interpersonale di almeno 2 metri.

PARCHI CHIUSI

Restano chiusi i parchi, data l'impossibilità di garantire il rigoroso rispetto del divieto di assembramento e controlli continuati, le aree verdi, le aree fitness e le aree gioco.

MERCATI CHIUSI

I mercati comunali restano chiusi.

ORTI COMUNALI APERTI

Riaprono gli orti comunali. Potrà accedere solo una persona per orto, mantenendo la distanza di sicurezza di almeno 1 metro.

AREE CANI APERTE

Riaprono le aree cani con ingresso di una persona per volta, per un tempo massimo di 10 minuti.

CASE DELL'ACQUA CHIUSE

Restano chiuse le case dell’acqua di piazza 9 Novembre 1989 e via Trento.

CIMITERO APERTO

Riapre il cimitero con ingresso contingentato. All'interno sono vietati gli assembramenti e si dovrà mantenere una distanza interpersonale di almeno 1 metro.

Documenti

Ordinanza n. 580

(Formato .PDF 634KB)
Ordinanza n. 573

(Formato .PDF 666KB)
Ordinanza n. 566

(Formato .PDF 648KB)
Ordinanza n. 12 2020

(Formato .PDF 431KB)
Ordinanza n. 11 2020

(Formato .PDF 278KB)
DPCM 17 maggio 2020

(Formato .PDF 1639KB)
Allegati DPCM 17 maggio 2020

(Formato .PDF 1222KB)
Planimetria mercato

(Formato .JPG 277KB)
Locandina parchi

(Formato .PDF 120KB)
Ordinanza 541

(Formato .PDF 91KB)
DPCM 26 aprile

(Formato .PDF 33672KB)
Ordinanza 538

(Formato .PDF 1906KB)
Ordinanza 539

(Formato .PDF 110KB)
Ordinanza 537

(Formato .PDF 112KB)

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informazioni cookies