In dettaglio

Prevenzione? Sì grazie. È partita già con molte adesioni la campagna di prevenzione sull’ambliopia realizzata dal Comune in collaborazione con il Centro Medico Santagostino, per la prevenzione e la diagnosi precoce di un disturbo molto diffuso, l’ambliopia o sindrome dell’occhio pigro.

Tutti i genitori di bimbi residenti a Segrate che abbiano un’età compresa tra i 10 e i 36 mesi alla data del 7 gennaio 2020 hanno ricevuto in questi giorni una lettera firmata dal sindaco Paolo Micheli e dall’assessore Santina Bosco. La lettera li invita a sottoporre i propri figli allo screening gratuito negli ambulatori del Centro Medico Santagostino di Milano, via privata Benadir, 5 2° piano Coop (Metro Cimiano - via Palmanova).

L’esame - che NON sostituisce una visita oculistica completa - consiste in una breve valutazione ortottica di screening, eseguita senza tecniche invasive o somministrazione di farmaci. Nel caso di positività al test, viene consigliato un ulteriore controllo di approfondimento e/o visita oculistica, che ciascuno può effettuare nella struttura che preferisce.

L’ambliopia, detta anche “occhio pigro”, consiste in un ridotto sviluppo della funzione visiva in uno o in entrambi gli occhi: ciò si verifica a causa di un difetto presente nella prima infanzia, periodo durante il quale si compie lo sviluppo e la maturazione del sistema visivo. Le cause più comuni di ambliopia sono lo strabismo e i vizi di refrazione non corretti (ipermetropia, astigmatismo, miopia). Questo problema interessa dall’1,9% al 3,6% della popolazione.

È importante fare una diagnosi il prima possibile, entro i 3 anni, perché se il problema viene riscontrato troppo tardi potrebbe non essere più correggibile – spiega il sindaco Paolo Micheli -. L’iniziativa è appena partita e l’adesione è già molto elevata, ma contiamo che altre famiglie approfittino di questa opportunità che offriamo gratuitamente con la preziosa collaborazione del Centro Medico Santagostino".

Date e orari

Screening

11
feb

Per informazioni

È necessario prenotare telefonando al numero dedicato 02.89701806 dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 20 e il sabato dalle 8 alle 15.30. Lo può fare anche chi non ha ricevuto la lettera ma risponde ai requisiti di cui sopra sino a esaurimento dei posti disponibili e sino alla data di fine dello screening, fissata per l’11 febbraio.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informazioni cookies