In dettaglio

Sono sospesi e rinviati al 30 giugno tutti i pagamenti in scadenza tra il 1 marzo e il 31 maggio per l'utilizzo di beni immobili comunali.

Lo ha deciso la Giunta comunale nella seduta del 26 marzo per mitigare il pesante impatto economico e finanziario della crisi sanitaria che sta inevitabilmente colpendo anche le associazioni, gli enti e le società che utilizzano a diverso titolo immobili pubblici.

Il pagamento differito non comporta sanzioni o interessi e può essere rateizzato fino a un massimo di 5 rate mensili.

Si allega la delibera.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informazioni cookies