Introduzione

Informativa sintetica relativa ai tributi locali per l'anno 2020 nel Comune di Segrate.

Come fare

NUOVA IMU

 A decorrere dal 1° gennaio 2020 la Legge n.190/2019 ha abolito l’imposta unica comunale (IUC) nelle sue componenti IMU e TASI e ha nuovamente disciplinato l’imposta municipale propria (IMU).

Chi deve pagare l’IMU

Il presupposto dell’IMU è il possesso di immobili (fabbricati, aree fabbricabili e terreni agricoli) e l’imposta si calcola applicando al valore dell’immobile l’aliquota deliberata annualmente dal Comune. Per il 2020 il termine per deliberare aliquote e detrazioni IMU è stato fissato dall’art.1 comma 755 della Legge n.160/2019 entro il 30 giugno 2020 poi prorogato al 31 luglio.

I soggetti passivi sono:

  • proprietario;
  • usufruttuario;
  • enfiteuta e il titolare del diritto di superficie (superficiario);
  • il titolare del diritto d’uso e di abitazione;
  • il locatario finanziario a decorrere dalla data di stipula del contratto di leasing e per tutta la durata del contratto;
  • il genitore affidatario dei figli, titolare del diritto di abitazione in quanto assegnatario della casa familiare a seguito di provvedimento di separazione/divorzio;
  • il concessionario di aree demaniali;
  • l’amministratore per conto di tutti i condomini per i beni comuni censibili.

L’IMU non si paga per l’immobile adibito ad abitazione principale del soggetto passivo d’imposta e per gli immobili ad essi equiparati ad eccezione di quelli classificati nelle categorie catastali A1, A8 e A9 che continuano ad essere assoggettati all’imposta.

NOVITA' 2020

Calcolo rate 2020

Per l'anno 2020 è previsto che la rata di acconto, da versare entro il 16/6/2020, dovrà essere pari alla metà di quanto versato a titolo di IMU e TASI per l'anno 2019. In alternativa, il contribuente ha comunque la facoltà di versare l’acconto calcolandolo sulla base della sua situazione immobiliare del primo semestre del 2020, applicando le aliquote IMU vigenti per l’anno 2019.

La seconda rata IMU (scadenza 16/12/2020), a saldo dell'imposta dovuta, dovrà essere poi calcolata sulla base delle aliquote deliberate per l’anno 2020 e pubblicate nel Portale del Federalismo Fiscale (entro il 28/10/2020), con   conguaglio   sulla   prima   rata (imposta annua meno acconto).

Il versamento IMU deve essere effettuato utilizzando il modello F24 oppure l’apposito bollettino postale.

Codici tributo

Descrizione

Codice tributo

Abitazione principale e relative pertinenze - COMUNE

3912

Fabbricati rurale ad uso strumentale - COMUNE

3913

Aree fabbricabili – COMUNE

3916

Terreni – COMUNE

3914

Altri Fabbricati - COMUNE

3918

Immobili categoria D – STATO

3925

Immobili categoria D – COMUNE

3930

Fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita

3939

 

Il Consiglio Comunale, con delibera n° 17 dell’11 giugno 2020, ha disposto di non applicare sanzioni ed interessi in caso di pagamento tardivo dell’acconto IMU 2020, qualora il pagamento venga comunque effettuato entro e non oltre il 15 ottobre 2020. L’agevolazione è rivolta ai soli contribuenti, sia persone fisiche che persone giuridiche, che hanno registrato comprovate e documentate difficoltà economiche a seguito della crisi economica determinata dall’emergenza sanitaria Covid-19.

I contribuenti che, avendo subito documentate difficoltà economiche nel periodo della crisi e/o nei mesi successivi, possono quindi avvalersi dell’agevolazione, pagando la rata di acconto dell’IMU 2020 non oltre il 15 ottobre e presentando una autocertificazione conforme al modello, da produrre, entro il 31 ottobre 2020, al Concessionario dei tributi comunali, San Marco SpA (vedi riferimenti in fondo alla pagina)

Cittadini italiani residenti all’estero

Non è più riconosciuta l’equiparazione all’abitazione principale e di conseguenza l’esclusione da IMU, per l’abitazione dei cittadini italiani residenti all’estero (AIRE) pensionati nei rispettivi paesi di residenza.

Esenzioni IMU Settore Turistico

Il D.L. 19 maggio 2020 n. 34 (Decreto Rilancio) prevede che non sia dovuta la prima rata IMU 2020 relativa a:

  • immobili adibiti a stabilimenti balneari marittimi lacuali e fluviali, nonché immobili degli stabilimenti termali;
  • immobili rientranti nella categoria catastale D/2 e immobili degli agriturismi, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventù, dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze, dei bed & breakfast, dei residence e dei campeggi, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate.

Immobili già assoggettati a TASI

I fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita purché non locati, che fino al 2019 erano soggetti alla TASI, dal 2020 sono soggetti all’IMU.

Aliquote IMU

La delibera delle aliquote IMU 2020 sarà approvata entro il 31/7/2020; per il pagamento dell’acconto IMU occorre fare riferimento alle aliquote IMU e TASI deliberate nell’anno 2019.

Dichiarazione IMU

Il termine della presentazione della dichiarazione IMU dall’anno d’imposta 2020 è fissato al 30 giugno dell’anno successivo (30/6/2021), mentre per le variazioni 2019 il termine è al 31/12/2020.


TARI

Le Tariffe per l’anno 2020 non sono ancora state deliberate.

San Marco S.p.A., una volta deliberate le tariffe e le relative scadenze di versamento, invierà a tutti i contribuenti del Comune di Segrate l’invito di pagamento con il prospetto degli importi dovuti e con allegati i modelli di versamento F24 precompilati e utilizzabili direttamente per il pagamento (presso gli Uffici bancari e Postali) senza alcun addebito di commissioni.


TASI

La TASI, tributo sui servizi indivisibili, istituito con la Legge 27 dicembre 2013, n. 147, è stata abolita dall’art. 1 comma 730 della Legge 160/2019 e accorpata alla NUOVA IMU


EMERGENZA CORONAVIRUS

SOSPENSIONE ADEMPIMENTI TRIBUTARI

Il Decreto Legge n. 18/2020 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 70 del 17 marzo 2020, ha disposto le seguenti misure con impatto su termini di pagamento e attività di riscossione:

  • sospensione dei termini di versamento di tutte le entrate tributarie e non tributarie derivanti da ingiunzioni di pagamento, avvisi di accertamento, in scadenza nel periodo compreso tra l’8 marzo e il 31 agosto 2020. I pagamenti sospesi dovranno essere effettuati in unica soluzione entro il 30 settembre 2020 (mese successivo il periodo di sospensione)
  • fino al 31 maggio 2020sospensione delle attività di notifica di avvisi di accertamento e atti di riscossione.


Per ulteriori informazioni e chiarimenti, gli Uffici della San Marco Spa di Segrate (vedi riferimenti in fondo alla pagina) sono raggiungibili telefonicamente e aperti al pubblico.

I contribuenti potranno entrare uno alla volta e muniti di apposita mascherina.
Si raccomanda se possibile di evitare di recarsi fisicamente presso gli sportelli, utilizzando i servizi telematici già attivi.

Ulteriori informazioni

Concessionario del Servizio di Gestione delle Entrate Tributarie San Marco Spa

Via Roma 9/C - 20090 Segrate
Ufficio operativo telefonicamente da lunedì a venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30
Tel.: 02/26923026
Fax: 02/26950063
Email: segrate@sanmarcospa.it
Pec: info@pec.sanmarcospa.it

APERTURE AL PUBBLICO
Fino al 16 giugno 2020 apertura al pubblico dalle ore 9.00 alle ore 12.00
Da giovedì 18 giugno riprende l’orario ridotto di apertura al pubblico: martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informazioni cookies