Introduzione

La trascrizione nei registri di Stato Civile dei provvedimenti relativi allo stato civile consente di renderli efficaci. In presenza delle condizioni necessarie, è possibile anche la trascrizione dei provvedimenti stranieri che riguardano:

  • nascite, matrimoni e decessi avvenuti all’estero, con atto trascritto in Segrate.

Chi può fare richiesta

La domanda può essere presentata all’Ufficio di Stato Civile esclusivamente dall’interessato o dall’esercente la potestà in caso di minore.

Come fare

E’ necessario recarsi presso gli uffici di Stato Civile portando con sé il provvedimento.

Cosa serve

Occorrono:

  • Documento valido di identità;
  • Domanda di trascrizione della sentenza;
  • Copia conforme autenticata della sentenza straniera corredata dall’attestazione del passaggio in giudicato, dalla legalizzazione e dalla traduzione ufficiale;
  • Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà resa personalmente dall’interessato, anche contestualmente alla domanda, attestante che “fra le parti e per lo stesso oggetto non è stata pronunciata sentenza del giudice italiano ne che pende procedimento promosso anteriormente a quello straniero”. La predetta dichiarazione non va autenticata ed è in carta libera.

Per la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà vedi apposita scheda.

La trascrizione non ha alcun costo.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informazioni cookies